… e nelle Scuole di Musica ?


Siamo pronti a ripartire con i Corsi di Musica. Dal 1 settembre ci saranno nuove regole per il Green Pass. Ma per le Scuole di Musica ?


Come già accaduto in passato con alcuni provvedimenti, l’attuale normativa non dice niente di specifico relativamente a soggetti che erogano corsi di formazione privati. In attesa dunque di avere delucidazioni dai Ministeri competenti al momento ci basiamo unicamente su questo Decreto-Legge.


L’articolo 1 ha prorogato il così detto “stato di emergenza” fino al 31 dicembre 2021:

In considerazione del rischio sanitario connesso al protrarsi della diffusione degli agenti virali da COVID-19, lo stato di emergenza dichiarato con deliberazione del Consiglio dei ministri del 31 gennaio 2020, prorogato con deliberazioni del Consiglio dei ministri del 29 luglio 2020, 7 ottobre 2020, 13 gennaio 2021 e 21 aprile 2021, è ulteriormente prorogato fino al 31 dicembre 2021.

L’articolo 3 ci dà informazioni precise sulla così detta certificazione verde e sul suo obbligo. È obbligatorio possedere il Green Pass per accedere (tra le altre cose) a:

a) servizi di ristorazione svolti da qualsiasi esercizio, per il consumo al tavolo, al chiuso; b) spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi; c) musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre; d) piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso; e) sagre e fiere, convegni e congressi; f) centri termali, parchi tematici e di divertimento; g) centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi, e le relative attività di ristorazione; h) attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò; i) concorsi pubblici.

Alla luce di quanto sopra, siccome la natura giuridica di Music Factory è di impresa, anche se l’attività è svolta al chiuso e nei propri locali, Music Factory non ha l’obbligo di richiedere il Green Pass.


Se le attività dovessero essere svolte in altre sedi (es. collaborazioni con istituti scolastici) l’obbligo del possesso è a carico dei soli insegnanti.


Ne approfitto per alcune altre informazioni:


Esclusioni: non sono tenuti ad esibire la certificazione coloro che ne sono esclusi in virtù di un apposito certificato medico (che va esibito).


Controllo: il controllo della certificazione è sotto la responsabilità del titolare (=rappresentante legale) o al gestore del servizio, come specificato all’articolo 3, comma 4:

I titolari o i gestori dei servizi e delle attività di cui al comma 1 sono tenuti a verificare che l’accesso ai predetti servizi e attività avvenga nel rispetto delle prescrizioni di cui al medesimo comma 1.

Modifiche alla documentazione presente nella struttura: per coloro che hanno l’obbligo di verifica della certificazione verde, ricordiamo che questo Decreto-Legge implica la modifica dei protocolli anti contagio (in relazione alle modalità di accesso alla struttura) nonché la modifica della informativa al trattamento dei dati personali.



In attesa di sviluppi normativi o di chiarimenti da parte dei soggetti preposti, continuiamo comunque ad adottare tutte le precauzioni possibili per ridurre al minimo i rischi per gli allievi e il personale docente.


Un caro saluto e buona musica a tutti !!

117 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti